martedì 10 gennaio 2017

Buon compleanno Mangascan: Iwaaki Hitoshi - Il suono delle ossa

C’è stata un’epoca in cui, giovine studentello di belle speranze, avevo una voglia matta di mettermi alla prova dedicandomi alla mia passione di sempre, la traduzione ; e così, in un periodo in cui ero particolarmente preso da un altro dei miei interessi, i manga, presi la decisione di cimentarmi nella nobile arte della scanlation. E quale modo migliore per farlo, se non iscrivendomi letteralmente al primo sito restituitomi dal motore di ricerca in base alle chiavi “manga scan”?
L’incontro fortuito con Mangascan nel lontano 2008, nel pieno di un periodo di fortissimo fermento nel panorama italiano delle traduzioni amatoriali, mi ha dato modo di sviluppare ulteriormente le mie capacità, grazie anche all’apporto di persone di tutti i tipi da ogni angolo d’Italia, accomunate dalla voglia di portare ai nostri fan connazionali poco avvezzi all’idioma del Sol Levante o a quello di Albione i nostri fumetti preferiti.
Ma la vita reale è una brutta bestia, e tanti di loro hanno progressivamente abbandonato la scanlation, anche se alcuni irriducibili continuano tuttora a popolare il forum nelle sue diverse incarnazioni (sul circuito Forumfree dalla fondazione al 2010, poi su server dedicato fino all’anno appena concluso, e adesso nuovamente su Forumfree); ma qualcuno ci crede ancora, come leonearmato, che ha deciso di festeggiare il grande traguardo di DIECI ANNI di scanlation targata MS con un portentoso lavoro collaborativo che vede la partecipazione di un cast di traduttori e editor che hanno fatto la storia del team: un volume unico con le storie d’esordio dell’autore di Kiseiju e Historie , Iwaaki Hitoshi. Una grande celebrazione del manga di qualità, nello speranzoso auspicio di nuovi progetti negli anni a venire.

IWAAKI HITOSHI - IL SUONO DELLE OSSA (volume unico)
DOWNLOAD: BLOG MANGASCAN

L’ all star team di traduttori e editor, oltre al sottoscritto (con lo pseudonimo storico AburagiKojirou): leonearmato, sensei 12, xyz85, CRX, Tetsuo, Venny_8754, Homunculus1510, Raffaele e Zoster.

Grazie ragazzi, e ricordate: NOI DI MANGASCAN SAREMO SEMPRE UNA GRANDE FAMIGLIA!

lunedì 26 dicembre 2016

Zenigeba capitolo 2: Una scalata pericolosa

Dopo i bagordi natalizi (a proposito, auguri!), eccoci a un nuovo appuntamento con le malefatte di Gamagōri Fūtarō.

Sono passati anni dall’atroce delitto che lo avvia alla sua personale strada verso l’inferno. Fūtarō è ormai un abitante della grande metropoli dedito a piccole truffe e furtarelli, quand’ecco che si ritrova davanti un’occasione che potrebbe aprirgli le porte della ricchezza…

ZENIGEBA CAPITOLO 2: UNA SCALATA PERICOLOSA
DOWNLOAD: MEGA

giovedì 1 dicembre 2016

Nuovo progetto KanYaku: ZENIGEBA di George Akiyama

Avevamo promesso che, dopo la fine di Genshiken , saremmo tornati con un nuovo progetto a cadenza regolare, e dopo avervi tenuto sulle spine per lungo tempo con accenni a un fantomatico Progetto ZG, finalmente possiamo presentarvelo!

Questa volta abbandoniamo il Giappone otakuesco dei nostri giorni per rivolgerci a un periodo di grande fermento nella storia contemporanea del Paese del Sol Levante: la grande euforia del primo boom economico post-bellico, culminato con la trionfale vetrina delle Olimpiadi di Tokyo del 1964, lascia il posto al fermento sociale e politico che innesca feroci rivolte studentesche, non dissimili da quelle che caratterizzano il nostro Sessantotto.
Quest’epoca di contestazione si riflette naturalmente nel fumetto, dove ai classici manga umoristici e avventurosi di stampo tezukiano si affianca, quasi in contrapposizione, un nuovo modello narrativo, più apertamente drammatico e volto all’esplorazione della condizione umana nel bene e nel male: il gekiga. Tale rivoluzione narrativa travolge come un maremoto schiere intere di fumettisti, tra cui alcuni che hanno l’ardire di portare sulle riviste mainstream opere che avessero il potere non solo di intrattenere, ma anche di provocare, far riflettere il lettore. Uno di questi autori è George Akiyama, all’epoca apprezzato per i suoi gag manga, che a cavallo fra gli anni ‘60 e ‘70 decide di cambiare completamente registro con due opere dall’impatto dirompente sulla società del tempo. La prima è Ashura, sulla vita grama di un bambino cresciuto nella miseria nera della guerra, un animale mosso solo dagli istinti che gradualmente apprenderà cosa significa essere umani, non senza innumerevoli tribolazioni. L’altra è il progetto che qui inauguriamo, Zenigeba.
Anche qui abbiamo un reietto, Gamagōri Fūtarō, nato deforme in una famiglia poverissima, lasciato a sé stesso da un padre ubriacone e sordo alle sofferenze sue e della madre malata, vittima del pregiudizio e della crudele indifferenza di tutti. Un evento che sconvolgerà la sua vita lo spingerà a riversare tutti i suoi sforzi nella ricerca di ciò che secondo lui è l’unica fonte di felicità e realizzazione: il denaro (zeni), che ha il potere (geba, dal tedesco Gewalt) di realizzare qualsiasi desiderio, ma al caro prezzo di un asservimento totale e autodistruttivo. Ed è in quest’ottica che Akiyama, con il suo tratto grottesco e caricaturale, descrive un’inesorabile discesa agli inferi di un uomo che si macchia di qualsiasi nefandezza in nome di una fatua ricchezza materiale, una vittima divenuta essa stessa carnefice di altri innocenti, un’anima sola che ha dimenticato il significato della parola amore. Un ritratto niente affatto lusinghiero dello Zeitgeist dei primi anni Settanta, dominio incontrastato dei soldi.

ZENIGEBA CAPITOLO 1: PROLOGO
DOWNLOAD: MEGA

martedì 8 novembre 2016

Spotted Flower capitolo 20 + omake 19.5 + volume 1

La pargoletta è nata sana e in salute, e abbiamo le prime visite da parte di amici e parenti, che non riescono a contenere l’entusiasmo per la nuova arrivata. Rimane tuttavia un conto in sospeso molto importante: quale sarà il nome con cui la piccola verrà conosciuta per tutta la sua vita?
Come ben sapranno i nuovi genitori, scegliere come battezzare i propri figli è una scelta ardua, fra tabù e timori di vario genere, ma a dirimere la questione per la nostra coppia di coniugi preferita non poteva che essere la serafica e pungente Nonna, che fra nomi improbabili o otakueschi arriverà finalmente a una soluzione in grado di conciliare tutti, compresa una certa persona…

SPOTTED FLOWER CAPITOLO 20
DOWNLOAD: MEGA

Nel frattempo continua l’excursus sulla vita quotidiana del dinamico duo Fumettista-Assistente, nuovamente alle prese con l’imprevedibile Americana in piena spedizione Comifes!

SPOTTED FLOWER OMAKE 19.5
DOWNLOAD: MEGA

E infine, last but not least, ripercorriamo le vicende di Spotted Flower con il primo volume , ricco di nuovi retroscena, pagine inedite, tett… ahem. Prossimamente in arrivo anche il secondo, da poco uscito in Giappone!

SPOTTED FLOWER VOLUME 1
DOWNLOAD: MEGA

mercoledì 12 ottobre 2016

Genshiken Nidaime - Fascicolo celebrativo speciale

Il sipario sulle vicende del nostro circolo universitario preferito è ormai calato, e al suo autore non resta che raccogliere gli applausi del pubblico. E che pubblico! Ben trenta fumettisti dell’attuale scuderia Afternoon confezionano un adorabile omaggio a Genshiken e ai suoi protagonisti, dilettandosi in personalissime interpretazioni dei personaggi più amati. Tra nuove leve e vecchie conoscenze del pubblico italiano quali Takahashi Tsutomu, Yasuhiko Yoshikazu, Samura Hiroaki, Fujishima Kōsuke, Endō Hiroki, Iwaaki Hitoshi, Yukimura Makoto e tanti altri, tutti i colleghi di rivista del Nostro hanno voluto rivolgere un pensiero a un manga che ha fatto vivere divertenti avventure e rivivere bei ricordi, a loro come a noi.

GENSHIKEN NIDAIME - FASCICOLO CELEBRATIVO SPECIALE
DOWNLOAD: MEGA

Ma prepariamoci per nuove avventure, perché KanYaku ha ancora tanto da raccontare! Alla prossima!

sabato 3 settembre 2016

Genshiken Nidaime capitolo 127: Genshiken, la seconda generazione [FINE]

Il tempo passa, le persone crescono, imparano, si innamorano. Ciò vale anche (e soprattutto) per i membri del Genshiken. Li abbiamo visti attraversare momenti di allegria, di sconforto, di imbarazzo; tentare di comprendere il proprio rapporto con un mondo che non sempre accetta di buon grado le persone per quelle che sono, il che porta a essere i primi critici di sé; cercare di trovare il proprio posto e abbandonare la propria comfort zone per andare incontro alle nuove sfide che la vita riserva. Non a caso Nidaime termina, esattamente come la prima serie, con una cerimonia di laurea. Per la cultura giapponese è infatti un momento cruciale nell’esistenza di una persona, dove si chiude una fase e se ne apre un’altra, che solitamente implica un percorso di maturazione e crescita, tant’è vero che la parola usata, 卒業 (sotsugyō), ha un legame indissolubile con questa valenza: prendiamo ad esempio l’evoluzione del personaggio di Madarame , laureatosi durante la prima serie, ma mai veramente “laureato”; ci è voluto infatti l’intero Nidaime per far sì che lasciasse definitivamente il nido e si aprisse a una fase veramente nuova della sua vita, dopo aver tentato senza particolare entusiasmo a entrare nel mondo del lavoro per poi tornare spaurito e pieno di dubbi a frequentare il Genshiken. Rapportata alla laurea ufficiale con cui la serie si chiude, riguardante un personaggio quale Kucchi, che non dimostra d’essersi evoluto in maniera degna di nota, se non per il fatto che il senso di appartenenza a un gruppo lo porta occasionalmente a gettare la maschera di otaku dalla scabrosa teatralità, paria fra i paria, e a mostrare i suoi veri sentimenti, la “laurea” spirituale dell’occhialuto ex-otaku duro e puro, adesso veramente pronto ad affrontare la vita adulta senza però rinnegare il sé stesso del passato, si potrebbe considerare il vero finale della serie. E noi di KanYaku, come Madarame, sentiamo d’aver fatto un percorso lungo e tortuoso, pieno di insidie, intoppi, problemi, ma anche piccole soddisfazioni: una piccola legione di fedelissimi italiani e non, l’impegno costante in sei anni di scanlation (che ci ha spesso consentito di sfornare capitoli ben prima dei tanto ammirati e temuti “inglesi”!), il nostro primo (e unico) sconfinamento nel fansub con la serie animata, l’idea di essere continuatori di un progetto che, seppur fortunato ai tempi della prima serie, è purtroppo naufragato in ambito dell’editoria ufficiale italiana. Queste sono le nostre “lauree”, e continueremo a onorarle finché ci sarà possibile portandovi altre perle fumettistiche del Sol Levante, altri progetti da seguire e vivere con noi.
Ma prima congediamoci con i nostri amici del Genshiken, nella speranza che un giorno possiamo incontrarli di nuovo.

GENSHIKEN NIDAIME CAPITOLO 127: GENSHIKEN, LA SECONDA GENERAZIONE [FINE]
DOWNLOAD: MEGA

Nei prossimi mesi posteremo alcune considerazioni su Genshiken e i nostri prossimi progetti (quando i nostri impegni IRL lo permetteranno).
Sappiate comunque che Kio Shimoku non ci ha ancora abbandonati! Continueremo a pubblicare la versione tankōbon di Genshiken, e Spotted Flower con relativi capitoli extra, nonché altre chicche esclusive.

Ringrazio infine tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita del progetto:
leonearmato, editor indefesso e leale compagno di innumerevoli avventure;
xyz85, primo editor a contribuire al progetto nell’ormai lontano 2010 e mai troppo rimpianto caposaldo della scanlation italiana;
Chokoreto Fansub, nella persona di Rocksel, per avermi proposto di collaborare alla sottotitolatura della serie animata;
Le ragazze (vive e vegete, eh!) del defunto duo Ero Manga Girls, per il sostegno morale e gli interessanti scambi di opinione;
Gli anonimi uploader che hanno lasciato alla rete tutte le raw su cui abbiamo lavorato;
E ultimi ma non per questo meno importanti, i nostri assidui lettori.

Otaku di tutta Italia unitevi! E continuate a seguire i progetti KanYaku!

giovedì 28 luglio 2016

Genshiken Nidaime capitolo 126: La campanella

Madama Kasukabe ha messo il buon Madarame con le spalle al muro: sarà questa telefonata con Sue il vero punto di svolta della sua vita sentimentale? Come reagirà l’ineffabile otaku a stelle e strisce?
La vecchia guardia del Genshiken sta per assistere alla storia!

GENSHIKEN NIDAIME CAPITOLO 126: LA CAMPANELLA
DOWNLOAD: MEGA

Al prossimo appuntamento, con il CAPITOLO FINALE di questa saga generazionale che ci ha tenuto compagnia per quasi sei anni. Preparate i fazzoletti!